Giorgio Maragnoli

Le ricette dello “chef” Giorgio Maragnoli – Giugno

Antipasto

Sfogliatine di speck e ricotta
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 uovo
4 stampini quadrati in alluminio (di cm 10/12)
100 gr. di ricotta
100 gr. di speck a dadini
1 rametto di rosmarino
Grana grattugiato
Pepe e burro
Cannella

Prendete una ciotola e mettete dentro la ricotta, l’uovo e lo speck, mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto. Prendete gli stampini, imburrateli e mettete dentro la pasta sfoglia. Tagliatela a grandezza dello stampino , quindi con una forchetta punzecchiatela, a questo punto mettete dentro l’impasto per ogni stampino, date una spolverata di grana con 2/3 ciuffetti di rosmarino e infornate per 25 minuti a 180 gradi. Aspettare che si raffreddino e poi estraeteli dallo stampino, metteteli al centro del piatto e sulla bordatura dello stesso fate una spolverata di cannella.

Primo

Farfalle con speck rosmarino e zafferano
200 gr. di speck a dadini
350 gr. di farfalle
1 pacchetto di panna piccolo
1 bustina di zafferano
1 rametto di rosmarino
Olio extravergine d’oliva
Grana grattugiato

Prendete una padella antiaderente, mettete dentro un filo d’olio, lo speck a dadini e gli aghi del rosmarino tritati finemente, rosolate il tutto per 10 minuti. Quando la pasta è cotta, unitela al sugo, aggiungete la panna e lo zafferano e spadellate con una bella manciata di grana e quindi servite.

Secondo

Involtini di pollo allo speck
1 petto di pollo
8 fettine di speck
Olio extravergine d’oliva
Origano
Sale e pepe

Tagliate per la lunga il petto di pollo in 4 filetti di circa 5 cm l’uno. Prendete una bistecchiera e cuocete i filetti di pollo con un po’ di sale, pepe, origano e un filo d’olio. Quando i filetti sono ben grigliati, toglieteli dalla piastra e lasciateli raffreddare, quindi prendete le fettine di speck arrotolateli ottenendo degli involtini. Metteteli in una pirofila, infornate per 10 minuti a 180 gradi. Come contorno gli involtini si accompagnano bene con il purè e…buon appetito!

Giorgio Maragnoli

Post Correlati

Lascia un commento

*