Jimo

Il Made in Italy veronese sbarca in Cina

Nuove opportunità per le aziende della Bassa Veronese

Individuare soluzioni e generare nuove opportunità di business” è la mission di BHR group, rete informale nata nel 2009 che condivide il proposito di migliorare e ampliare i servizi da fornire alle imprese, tra cui consulenza strategica, fiscale e legale nazionale e internazionale, direzione aziendale, gestione della tesoreria, formazione, marketing e comunicazione.

La formazione di Reti d’Impresa è uno dei traguardi raggiunti dal gruppo BHR: le reti rappresentano al giorno d’oggi un fenomeno di aggregazione del tessuto imprenditoriale italiano e costituiscono uno strumento innovativo per dare valore alle imprese e incrementare la loro competitività e la loro capacità produttiva.

I soggetti partecipanti possono usare la rete per elaborare nuove idee e hanno la possibilità di collaborare e condividere in modo efficace la conoscenza nella produzione di valore e nella costruzione di vantaggi competitivi per il raggiungimento di un obiettivo comune. È in quest’ottica che BHR group è stato il primo a livello nazionale a creare una rete interregionale di imprese del vino e il primo a istituire in Provincia di Verona la prima rete di imprese del distretto del mobile per promuovere l’eccellenza del Made in Italy della Bassa Veronese.

In questi ultimi anni BHR group ha messo in atto soluzioni e partnership per sostenere e diffondere questa nuova cultura nelle PMI e per fornire loro gli strumenti necessari per affrontare i mercati nazionali e internazionali, sfidando le situazioni che essi generano.

Tra i numerosi progetti di BHR group rientra il sostegno a “IL PROGETTO JIMO. OPPORTUNITÀ PER IL MADE IN ITALY IN CINA” che è stato ratificato dal Presidente Renzi lo scorso giugno, ottenendo dunque un prestigioso riconoscimento dal governo italiano.

Tra gli scorsi maggio e giugno nei Comuni di Bovolone, Villafranca, Tregnago, Sanguinetto e Oppeano sono stati organizzati cinque incontri di presentazione del progetto che fa parte di un importante programma governativo cinese sostenuto da BHR group in partnership con Euro Top Brand, società italiana che si occupa di promozione del Made in Italy e che si fa carico della burocrazia per l’inserimento e il decollo delle imprese dell’eccellenza italiana nel mercato cinese, giapponese e coreano.

Il progetto consiste nell’apertura di un distretto del Made in Italy di 20.000 mq nella città di Jimo, a nord est della Cina, città all’ingrosso per scambi commerciali con buyer asiatici. L’obiettivo del progetto è la creazione di una vetrina di vendita diretta permanente dove la moda, l’agroalimentare, l’oreficeria, l’arredamento, l’oggettistica di design e l’artigianato artistico di alta qualità possono trovare nuove fette di mercato e nuove opportunità commerciali. Per informazioni visitate il sito www.jimo.it o scrivete a info@bhrgroup.net.

La Rana News
L'autore
La Rana News - Il portale di attualità, cultura e informazione di Bovolone. Dopo il successo del giornalino ora tocca al web! I nostri confini si allargano... seguiteci e interagite con noi! Ora basta solo un clic!

Post Correlati

Lascia un commento

*