Ricky e le Perle

Tornano i “Ricki e le Perle”

Ancora pochi giorni e poi (giovedì 26 giugno, alle ore 21, nella Piazza Centrale di Bovolone) , nell’ambito di “E…state insieme “, via al “grande evento” oso chiamarlo così perché non so se ci sarà un’altra occasione di vedere all’opera “Ricki e le Perle”, questo gruppo storico che dai primi anni 60 (ancora quando si chiamava Complesso Bertolini) a quando si è sciolto penso che emozioni ne abbia date.

Tornare sul palco dopo oltre quarant’anni senz’altro sarà per me una grandissima emozione e spero che l’emozione non mi giochi qualche brutto scherzo… Speriamo di no. È più di qualche mese che Ricki (tastiere), Patrizio (batteria), Roberto (basso), Gianluca (chitarra) e infine io (canto) ci stiamo preparando rispolverando successi di “quegli anni” con qualche arrangiamento nuovo ma cercando di mantenere le sonorità di allora.

In questi giorni molte persone mi hanno chiesto come sarà impostata la serata, senza entrare troppo nel merito, per ovvie ragioni (per scoprirlo bisogna parteciparvi) qualche anticipazione ve la do. 24 saranno le canzoni (compresa la sigla finale) presentate. Ci sarà un inizio a sorpresa che naturalmente non vi anticipo. Sarà una serata dedicata alla musica degli anni 60, primi 70 intervallati da ricordi e aneddoti di allora. Ripercorreremo, attraverso la musica e racconti, la storia del gruppo dagli inizi anni 60, fino a quando ne uscii nel 73.

E alla fine del concerto…una piccola sorpresa, non per tutti (il budget purtroppo non ce lo permetteva) ma qualche fortunato si porterà a casa…. Stop, basta, vi ho già anticipato anche troppo, una cosa ve la garantiamo, faremmo tutto il possibile per farvi passare una piacevole serata in compagnia di quella musica che a molti di noi farà ricordare il primo amore, le festine, le canzoni che si diffondevano nell’aria calda sulle spiagge o nei bar attraverso i juke box, o magari le prime esperienze musicali. Mi ricordo che anche qui nella nostra cittadina, come in tante altre, non c’era cantina, garage o qualche altro posto in cui non ci fosse un complessino alle prime armi a provare canzoni come “La bambolina che fa no…no…no”, oppure “Dio è morto” o ancora “Hey Jude” ecc… Era l’anno boom dei complessi e un po’ tutti noi, attraverso questi motivi, ci sentivamo un po’ “Beatles”, “Nomadi” e sognavamo: “chissà che un giorno anch’io…”. Qualcuno c’è riuscito, altri, come il sottoscritto, no! Però nel nostro piccolo le nostre belle soddisfazioni ce le siamo prese.

Ritornando a questo evento vorrei ringraziare gli “Amici” che hanno sostenuto la serata dandoci la possibilità di pubblicizzarla al meglio attraverso le vie più canoniche della comunicazione e un grande ringraziamento anticipato va a tutte quelle persone, che con la loro presenza, parteciperanno a questo momento dedicato alla musica, ai ricordi di un tempo che a ripensarci sembra “IERI” invece era “TANTO TEMPO FA…”.

Claudio Bertolini

Post Correlati

Lascia un commento

*